Giornata del mare e della cultura marina
Blog

Day of the sea and marine culture

Naples celebrates the National Day of the Sea and Marine Culture with guided tours and sailing lessons for schoolchildren from Campania and young Ukrainian refugees

On the day of the sea and marine culture, hundreds of very young people, from the early hours of the morning, were involved in the activities of the local associations. L'ASD Peepul Sport Onlus has organized sea trips to get to know the world of sailing.

Nel pomeriggio, momento istituzionale nella sala Dione della Stazione Marittima. Alla presenza del presidente della Regione Vincenzo De Luca e del console generale dell’Ucraina a Napoli Maksim Kovalenko, c’è stata la cerimonia conclusiva della prima edizione del premio Circoli Nautici della Campania. Riconoscimenti per Marina Militare, Guardia Costiera e tanti altri enti, associazioni e istituzioni impegnati attivamente nella tutela degli ambienti marini.

“We must work to spread the culture of the sea more and more - says the president of Campania Vincenzo De Luca -.

Questa giornata è stata istituita per l’11 aprile, una data che coincide con una tragedia ambientale di Genova (il disastro della petroliera Haven). Intanto noi abbiamo approvato una legge regionale per la costituzione dell’albo dei circoli navali. Abbiamo una ventina di circoli in tutta la regione, abbiamo tre club velici fra cui un club per disabili.

In these clubs we have seen the birth of many sportsmen who have done honor to the Italian nautical sport. Then, obviously, there is the environmental aspect, the protection of the sea resource beyond nautical sport ".

Sulla stessa lunghezza d’onda il presidente dell’associazione Circoli Nautici della Campania, Gianluigi Ascione. “L’11 aprile sarà per sempre una data fondamentale per noi, per riportare il mare all’attenzione di tutti – afferma Ascione -. I nostri circoli, supportati dalla Marina Militare, dalla Guardia Costiera e dalla direzione generale della Regione Campania della Pubblica Istruzione hanno fatto un lavoro eccezionale. Presso le nostre scuole di vela i ragazzi hanno potuto manifestare e apprezzare quello che noi facciamo per il mare: bisogna partire dalle scuole, educare i ragazzi al rispetto del mare: è così che viene spontaneo tutto il resto”.

Leave A Comment

Your Comment
All comments are held for moderation.