Ti trovi in: Home Ufficio Stampa Dicono di noi

DICONO_DI_NOI

INTERVISTA CANALE9

Il Presidente dell'associazione "Peepul-Dalla parte dei disabili" è ospite della trasmissione di Canale9 Studio Mattina per illustrare le finalità del progetto "Si Gonfia la Rete" e "CampaniaForAll". Diversi e ampi gli spunti di riflessione sul mondo del volontariato e della disabilità del contesto partenopeo.   Leggi tutto...


ArtCreative Design and Custom coding
 

Rassegna stampa CROASP

Comunicato Stampa della Giunta del 26/02/2013 Leggi tutto...

Domani mercoledì 27 alle ore 12 nella sala della Giunta di Palazzo San Giacomo, alla presenza del Sindaco di Napoli Luigi de Magistris e dell’Assessore all’urbanistica Luigi De falco, verrà illustrato il protocollo d’intesa per la realizzazione di un Centro di Ricerca Operativa sull’Accessibilità degli Spazi Pubblici (CROASP). Interverranno i rappresentanti degli Ordini degli Ingegneri, degli Architetti, del Collegio dei Geometri della Provincia di Napoli, delle Facoltà d’Ingegneria e di Architettura della Federico II, dell'ACEN, della Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Campania e dell'Associazione o.n.l.u.s. Peepul, che hanno sottoscritto con l’Amministrazione comunale il protocollo. Attraverso il protocollo si vogliono sperimentare soluzioni, con una specifica attenzione alle diverse categorie di utenti (anziani, diversamente abili… ), tese a migliorare l’accessibilità agli spazi urbani di uso pubblico e la fruizione dei beni culturali in termini di sicurezza, qualità dell’ambiente, sostenibilità dei costi di realizzazione e gestione. Le aree sulle quali si pensa di avviare la sperimentazione rientrano nel Programma Integrato Urbano, come quella di via Tribunali, e quindi aree esterne al perimetro della zona della città divenuta Patrimonio Unesco, per le quali si ritiene strategica la valorizzazione e la fruibilità, come ad esempio quella limitrofa alla Mostra d’Oltremare.

Disabili e accesso agli spazi pubblici. Protocollo d'intesa con l'associazione, del 27/02/2013

link Kappaelle.net

Proposto da: Lello La Pietra

Si è tenuta, presso la sala Giunta di palazzo San Giacomo, la conferenza stampa di presentazione del ‘Centro di Ricerca Operativa sull’Accessibilità degli Spazi Pubblici(CROASP)’. Firmatari del protocollo d’intesa di costituzione del CROASP sono: Comune di Napoli Odine degli Ingegneri della Provincia di Napoli Ordine degli Architetti, pianificatori, paesaggisti, conservatori di Napoli e Provincia Collegio dei Geometri e dei Geometri laureati della Provincia di Napoli Facoltà d’Ingegneria − Università Federico II di Napoli Facoltà di Architettura − Università Federico II di Napoli ACEN − Associazione Costruttori Edili di Napoli Direzione regionale per i beni culturali e paesaggistici della Campania Associazione Peepul, dalla parte dei disabili o.n.l.u.s. I componenti dell’autorevole compagine che dà vita al nuovo organismo si impegnano a lavorare insieme per diffondere la cultura dell’accessibilità per un’utenza ampliata degli spazi pubblici e privati aperti al pubblico e la fruizione dei beni culturali .
"L’associazione Peepul - ha dichiarato il presidente Ileana Esposito Lepre - è lieta di verificare che l’attività di sensibilizzaione ed informazione svolta da anni con costanza e passione è riuscita a coinvolgere tutti i principali attori delle Istituzioni pubbliche e private economiche e culturali cittadine e campane , dai quali dipende il cambiamento di mentalità e l’operatività nell’ambito della progettazione e della riqualificazione degli spazi e degli edifici urbani nel rispetto delle leggi e delle pari opportunità delle persone con bisogni speciali. Il CROASP nasce infatti dall’attività di rete promossa dall’odv Peepul nell’ultimo anno insieme agli ordini degli Architetti, degli ingegneri e dei geometri che hanno a loro volta operato per collegarsi alle Università, alle Sovraintendenze ed alle forze economiche ed imprenditoriali della città. E un grazie all’assessore comunale de Falco - ha proseguito Lepre - che ha completato la compagine sugellando il protocollo d’intesa fra le varie componenti pubbliche e private. A prescindere da interventi di carattere ‘eccezionale’ e ‘sperimentale’ che rappresentano il ‘vestito buono della domenica’ o che vanno ad insistere su sezioni circoscritte del territorio, l’assoc Peepul insiste sulla necessità di una programmazione comunale delle modalità di funzionamento ordinario della città in ogni sua parte dal centro alle periferie e viceversa; a noi come rappresentanti delle fasce più deboli preme che si cucia al più presto il ‘vestito di ogni giorno’ della città e si curi prioritariamente l’ambiente quotidiano ad incominciare dagli interventi più semplici di manutenzione e controllo da parte degli organi ad esse preposti senza ulteriori ritardi e guistificazioni".

Disabili, nasce il Centro ricerca per l’Accessibilità, del 27/02/2013

link napolicittàsociale.it 

 

Sono ancora tanti, troppi, gli spazi pubblici e privati inaccessibili a Napoli. Per cercare di invertire la tendenza è stato attivato il Centro di ricerca operativa sull’accessibilità (Croasp), frutto di un protocollo d’intesa firmato da Comune, Università, ordini professionali e associazioni.
“Tutti i soggetti coinvolti si impegneranno a lavorare insieme per diffondere la cultura dell’abbattimento delle barriere”, spiega la presidente dell’associazione Peepul, Ileana Esposito Lepre, ispiratrice dell’iniziativa. In via sperimentale si comincerà con il Centro Storico.
Il primo passo consisterà nell’individuazione di aree urbane pilota per la sperimentazione di buone pratiche da esportare poi a tutta la città. Si comincerà dal Centro Storico, dove presto partiranno i cantieri finanziati con 30 milioni di euro dal programma di valorizzazione dell’Unesco. Il Croasp dovrà vigilare sull’effettiva accessibilità dei percorsi turistici e dei monumenti. “Tutti dovranno poter accedere ovunque. Staremo attenti a che i lavori pubblici rispettino i criteri dell’accessibilità. Vigileremo e offriremo consulenze sulle nuove progettazioni o sui rifacimenti degli esercizi commerciali dei privati”, spiega l’assessore alla Riqualificazione urbana Luigi De Falco, “Dobbiamo superare l’idea che l’accessibilità sia una questione marginale relativa ai disabili. Tutti nella vita si trovano prima o poi in condizioni che rendono problematica la mobilità che generalmente riteniamo normale”.
All’appello della Peepul per l’istituzione del Centro, raccolto dal Comune, hanno risposto Odine degli Ingegneri della Provincia di Napoli, Ordine degli Architetti, Collegio dei Geometri, le Facoltà d’Ingegneria e di Architettura della Federico II, l’associazione Costruttori Edili di Napoli e la Sovrintendenza per i beni culturali e paesaggistici. “Gli spazi perché si possano chiamare urbani devono dare la possibilità a tutti di viverli”, dice il sindaco Luigi de Magistris, “Quello che si sta realizzando tra gli attori coinvolti nel progetto è un esempio virtuoso di sinergia per trasformare lo spazio pubblico in un bene comune”.
Il 1 marzo la Peepul promuove un primo tavolo di confronto per monitorare attraverso un’indagine mirata gli interventi da mettere in campo nell’immediato “per coniugare disabilità, disfunzionalità e fruizione turistica ampliata”. L’appuntamento è a via Carlo Poerio 103/107 dalle 11.00 alle 16.00: saranno esposti i risultati di una prima mappatura di luoghi d’interesse, in parte o del tutto inaccessibili, e sarà lanciato il marchio di qualità “Cosy” da assegnare alle strutture pubbliche e private, riconosciute come modello di abbattimento di barriere architettoniche. “A prescindere da interventi di carattere ‘eccezionale’ e ‘sperimentale’ che rappresentano il ‘vestito buono della domenica’ o che vanno ad insistere su sezioni circoscritte del territorio, è necessaria una programmazione comunale delle modalità di funzionamento ordinario della città in ogni sua parte dal centro alle periferie”, spiega Ileana Esposito, “A noi come rappresentanti delle fasce più deboli preme che si cucia al più presto il ‘vestito di ogni giorno’ della città e si curi prioritariamente l’ambiente quotidiano ad incominciare dagli interventi più semplici di manutenzione e controllo da parte degli organi ad esse preposti senza ulteriori ritardi e giustificazioni”.

Protocollo d’intesa per eliminare le barriere architettoniche, del 27/02/2013

link julienews.it

NAPOLI - Monitorare l’assetto urbano della città e renderla più accessibile a tutti i cittadini, senza discriminazioni, cercando di eliminare le barriere architettoniche. Questo è l’obiettivo dell’amministrazione comunale. In Sala Giunta del Comune di Napoli, infatti, è stato illustrato un protocollo d’intesa per la realizzazione di un Centro di ricerca operativa sull’accessibilità degli spazi pubblici. Il protocollo è stato firmato dall’amministrazione, dall’ordine degli Ingegneri e degli Architetti della provincia di Napoli, dai geometri, dall’Acen, dalle Facoltà di Ingegneria e Architettura e dalla direzione regionale per i Beni Culturali e paesaggistici della Campania.

March 4th DICONO_DI_NOI \ Dicono di noi  


 

February 7th DICONO_DI_NOI \ Dicono di noi  Gara di solidarietà per comprare una barca a vela e far gareggiare i disabili ai mondiali Leggi tutto...

Corriere del Mezzogiorno

Clicca qui per leggere l'articolo

 

Vela è gara di solidarietà per comprare barca a disabili / <<Tutti nella stessa barca>> solidarietà ai mondiali di vela

Roma / Mattino

Clicca qui per leggere l'articolo


Un gradino di solidarietà

Da Buongiorno Regione - TGR Campania del 6/02/2012

 

JavaScript disabilitato!
Per visualizzare il contenuto devi abilitare il JavaScript dalle opzioni del tuo browser.

 

 

Dal sito del CSV - Centro di Servizio per il Volontariato

Clicca qui per leggere l'articolo

 

  Leggi tutto...

Napolicittàsociale.it

Coppa America, velisti in carrozzina tra le formula uno del mare

Martedì 13 dicembre

Un’idea dell’associazione Peepul che a Nisida organizza corsi gratuiti per disabili

 

Bagnoli, Mergellina o via Caracciolo? In attesa di scoprire in quale specchio d’acqua si sfideranno i catamarani della Coppa America c’è un progetto che ha già messo d’accordo tutti: una regata nazionale per velisti disabili, un evento collaterale alla sfida tra le superpotenze del mare, organizzato dall’associazione Peepul. “Ovunque si faccia saremo pronti”, assicurano gli organizzatori.

leggi tutto

 
Peepul in campo per il turismo accessibile (articolo da Napoli Città Sociale)

May 26th DICONO_DI_NOI \ Dicono di noi http://www.napolicittasociale.it/doceboCms/news/2_988/1312/Peepul_in_campo_per_il_turismo_accessibile.html Leggi tutto...

 

«Napoli: porte chiuse e porte aperte», concorso di idee per il turismo accessibile (Il Mattino)

 «Napoli: porte chiuse e porte aperte», concorso di idee per il turismo accessibile

 

CORDATA PER BARCA 2.4

PEEPUL BARCAcdr-3

Modulo Richiesta Sponsor

 sponsor 1

Galleria Foto

Presentazione Aziendale

presentazione aziendale

Opuscolo promozionale per gli sponsor

copertina brochure

Post-it

Infopoint nei seguenti orari: PER INFORMAZIONI CHIEDI A MARISA Tel. sede Peepul 081-7647693 martedì-giovedì e venerdì ore 1-19 cell. 392 9405138

Diario di Bordo

d copertina

Seguici sui Social Network

Dona con PayPal

Per abbattere una barriera.
In ricordo dell'Arch. Alessandra Laurienzo

5x1000

Diventa un azionista del sociale Costa solo un pensiero!! Dona il 5x1000 dell'IRPEF a: Associazione Peepul Codice Fiscale 07918690632

Iscriviti alla Newsletter

Visitatori

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterDall'anno 2010425959

07:41 22/10/2017

Galleria Foto

Presentazione

JBGMusic